Dieta vegana dimagrante, per dimagrire in piena salute

 

In Italia 3 persone su 10 sono in sovrappeso e saltano da una dieta all’altra senza ottenere risultati, senza sapere che esiste una soluzione molto semplice e alla portata di tutti: scegliere una dieta vegana per dimagrire e una cucina vegana salutare, gustosa ed equilibrata.

In molti si chiedono: fare una dieta vegana va bene per dimagrire? Quali informazioni devo conoscere per impostare una dieta vegana dimagrante efficace e veloce?

In questo articolo scoprirai la ragione principale per cui le persone falliscono nel perdere peso; il fatto è che spesso si cerca di spegnere un incendio continuando a gettare benzina sul fuoco… con pessimi risultati.

Ecco perchè abbiamo deciso di preparare un piano di azione per chi conosce i benefici della dieta vegana e di una nutrizione vegetale e vuole dimagrire in modo sano e mantenere il peso forma in modo costante e duraturo…

La dieta vegana fa dimagrire?

 

La dieta dimagrante vegana è ottima per perdere peso e tenersi in forma, e una cosa magnifica che scoprirai, inoltre, in questo piano d’azione, è che utilizzando la dieta vegetale per dimagrire non dovrai soffrire la fame, ma, anzi, potrai godere di pasti abbondanti che ti faranno sentire soddisfatto e felice, mentre stai dimagrendo!

Questa è una novità importante: con la dieta vegana dimagrante non dovrai fare attenzione a quanto mangi, ma a cosa mangi, ovvero al tipo di alimenti, di cui andiamo a parlare insieme tra un attimo.

Se ti stai chiedendo come diventare vegano e credi sia difficile rimarrai stupito. Sei pronto? Iniziamo con il primo punto…

 

1 – Conosci la Nutrizione Vegana Alcalina

 

La Nutrizione Vegana Alcalina è una dieta completamente a base vegetale, basata su 3 categorie fondamentali di alimenti:

  • frutta e verdura;
  • legumi e cereali integrali;
  • una moderata quantità di semi e noci riattivati.

A differenza della dieta vegana, questo tipo di alimentazione porta i benefici di disintossicazione del crudismo vegano integrale (raw food) perchè si basa sull’assunzione di grandi quantità di frutta e verdura cruda, ma integra anche alcuni cibi cotti conservativamente come cereali e legumi (quindi è meno rigida e molto più facile da seguire) e inserisce una moderata quantità di acidi grassi polinsaturi derivanti da noci e semi riattivati.

Una delle motivazioni principali per cui le persone non riescono a perdere peso, nonostante la restrizione calorica è a causa della grande quantità di scorie acide immagazzinate nel tessuto adiposo.

In pratica il grasso viene mantenuto a tutti i costi, perché è una vera è propria pattumiera diluente che protegge il corpo dalla aggressività degli acidi.

La dieta vegana dimagrante alcalina depura il tuo corpo

 

Grazie alla Nutrizione Vegana Alcalina ed alla importante quantità di minerali che contiene, il corpo rilascia le scorie tossiche acide, ritrova un corretto bilancio ormonale ed ha la possibilità di restaurare un metabolismo lipidico ottimale!

 

2 – Conosci i carboidrati amici

 

Se vuoi dimagrire con la dieta vegana, sei stato sicuramente messo in guardia dai terribili carboidrati nemici del tuo giro vita…

Ebbene, sei davvero convinto che i carboidrati facciano ingrassare? La risposta è: DIPENDE!

Infatti, vi è una enorme differenza tra il tipo di carboidrati.

Tutti pensano che carboidrati siano pane, pasta e dolciumi, che siano la causa del sovrappeso e li evitano come la morte, sottoponendosi a frustranti ed incerte privazioni caloriche.

La Nutrizione Vegana Alcalina è  invece basata sui carboidrati amici della salute e del peso forma:

  • FRUTTA E VERDURA A VOLONTA’;
  • CEREALI E LEGUMI INTEGRALI.

Questa è una ottima notizia, perché questo tipo di alimenti, oltre ad essere squisiti e nutrienti, sono ricchi di fibre e danno un alto senso di sazietà.

Cosa significa?

Questo vuol dire che, a differenza delle diete iperproteiche ipocaloriche, seguendo una dieta vegana per dimagrire puoi consumare porzioni di cibo sazianti, che ti fanno sentire soddisfatto e che comportano una notevole quantità di altri effetti positivi sulla salute.

 

Nutrizione Vegana Alcalina e Indice Glicemico (IG)

 

A questo punto in molti potranno pensare: ma tutti questi carboidrati e gli zuccheri della frutta non creeranno problemi di glicemia, inducendo l’aumento di peso? Quindi si chiederanno: la dieta vegana fa dimagrire?

La risposta la possiamo dare direttamente con questa tabella:

consigli per dimagrire con la dieta vegana

 

Come puoi notare, tutti o quasi gli alimenti della Nutrizione Vegana Alcalina hanno un basso o contenuto IG, tanto che sono proprio gli alimenti superconsigliati nel programma per guarire il diabete del dott. Neal Barnard..

 

3 – Conosci i grassi

 

Anche su questo punto ci sono delle sorprese interessanti: i grassi della Nutrizione Vegana Alcalina non sono così pericolosi come quelli animali.

I grassi sono grassi e fanno ingrassare, certo, ma è interessante notare che i vegani che consumano grassi polinsaturi integri e crudi derivanti prettamente da semi noci e olive, sono più magri e hanno ottimi livelli di colesterolo e trigliceridi.

Quindi, in una dieta vegana dimagrante, non dovrai lottare come un ossesso neanche contro i grassi, potrai consumarne una moderata quantità, soprattutto se eviterai gli oli raffinati, i grassi idrogenati e conservati:

GRASSI BUONI

  • Noci;
  • Semi;
  • Avocado;
  • Olive…

GRASSI DA EVITARE

  • Oli;
  • Grassi idrogenati (panna vegetale, margarina);
  • Olio di palma;
  • Olio e burro di cocco.

In pratica, per un buon programma di dimagrimento vegetale, potresti mantenere la percentuale di grassi tra il 10% e il 15% massimo, scegliendo tra le categorie di grassi interi e crudi, i quali portano indubbi benefici per la salute.

 

4 – Scegli proteine vegetali per ritrovare la forma

 

Nell’articolo Diete Iperproteiche e Falso Dimagrimento  abbiamo parlato di come l’approccio al dimagrimento basato sulle diete iperproteiche sia pericoloso e dannoso, in quanto privano il corpo del suo carburante per  eccellenza (il glucosio) ed aumentano le perdite di calcio di oltre il 50%.

La classica dieta dimagrante Atkins è stata messa particolarmente sotto accusa negli USA per gli effetti nocivi che ha portato su molti pazienti, tra cui forte disidratazione, preoccupanti giramenti di testa, sindrome metabolica, colesterolemia, ecc…

Vogliamo analizzare insieme la quantità di grasso e colesterolo presente nelle carni di consumo più comune?

& consigli per dimagrire con la dieta vegana

Non è un segreto che le carni, anche quelle più comuni e considerate “magre”, contengano grassi saturi e colesterolo (oltre ad ormoni e farmaci)…

Non c’è da stupirsi dal fatto che spesso chi tenta di dimagrire con una dieta iperproteica diventi schiavo dell’effetto yo yo, problema che non esiste per chi vuole dimagrire con la dieta vegana.

Infatti non c’è da stupirsi che un tale regime ipocalorico possa essere mantenuto per lungo tempo e, nonappena si reintroducono i carboidrati, il corpo tende ad essere più sensibile e a riprendere il peso con gli interessi!

Scegliendo invece la Nutrizione Vegana Alcalina come fonte di proteine, potrai godere di notevoli benefici in termini di dimagrimento e disintossicazione.

Legumi, cereali, semi, noci e verdure a foglie verde costituiscono una ottima fonte di aminoacidi, comprensivi di fibre, minerali, enzimi e fitocomposti che ti aiuteranno a perdere peso in modo sano equilibrato e soprattutto, in modo regolare nel tempo!

5 – Utilizza un programma per il tuo diario nutrizionale

 

Potrebbe essere un’ottima idea, all’inizio, utilizzare un programma con Myfitnesspal come diario nutrizionale di bordo.

Abbiamo visto che la Nutrizione Vegetale Alcalina basata sui carboidrati vivi di frutta e verdura cruda può rivelarsi un importante carta da giocare per la perdita di peso in modo serio e soprattutto costante nel tempo…

Ma per quanto riguarda le calorie? E qual è il rapporto ideale tra i vari macronutrienti per dimagrire velocemente?

E’ una regola corretta quella di ridurre l’introito calorico giornaliero, ma come abbiamo visto, con una dieta vegana ben bilanciata per dimagrire non è necessario “fare la fame”, perchè, grazie alla sua azione, regola per il meglio il meccanismo insulinico e porta il metabolismo a funzionare al meglio…

… la magia vegetale sta proprio qui: viene ottimizzato la risposta insulinica e il tuo metabolismo inizierà a funzionare molto meglio, permettendoti di non accumulare più ogni grammo di carboidrati che mangi.

Per quanto riguarda i macronutrienti, un buon rapporto in ottica di dimagrimento è:

 

CARBOIDARTIGRASSI  PROTEINE
80%10%10%
70%15%15%

 

Puoi scegliere tra questi rapporti tra i macronutrienti; il primo se sei poco in movimento; il secondo se hai deciso di associare lo sport al tuo programma di nutrizione vegana alcalina…

 

6 – Abbina il giusto programma di allenamento

 

A proposito di allenamento, questo articolo non sarebbe completo se non parlassimo di allenamento come tassello fondamentale al dimagrimento.

La Nutrizione Alcalina Vegetale ha dimostrato in gruppi di studio di funzionare sul dimagrimento anche senza fare sport… ma se riuscirai ad abbinare il giusto programma di allenamento, potrai beneficiare di risultati ancora più eclatanti.

Il programma di allenamento serio ed efficace si dovrebbe comporre di:

  • ESERCIZI AEROBICI (prettamente corsa, bici e nuoto);
  • ESERCIZI DI FORZA E POTENZA (sollevamento pesi);
  • ESERCIZI DI ALLUNGAMENTO (stretching profondo).

Fai bene attenzione perché vogliamo sfatare un mito duro a morire: “fare jogging a bassa intensità NON ti aiuterà a dimagrire più di tanto!”

Infatti ti abbiamo consigliato gli esercizi aerobici per esercitare una buona base aerobica, che ti servirà per “spingere duro” in palestra, con i pesi, ad alta intensità.

Saranno proprio gli esercizi anaerobici, meglio se eseguiti in circuiti ad elevato range cardiaco che ti permetteranno, associati alla dieta vegana dimagrante, di ridurre in modo sensibile e spettacolare il tuo giro vita, provare per credere.

 

Ecco cosa abbiamo imparato in definitiva

 

Abbiamo scoperto in questo articolo alcune cose fondamentali sul dimagrire adottando una dieta vegana:

  • Le persone faticano a dimagrire a causa del fatto che il grasso è utilizzato dal corpo per diluire ed isolare le scorie acide neutralizzate;
  • Una dieta dimagrante vegana equilibrata basata sui carboidrati vivi di frutta e verdura aiuta a perdere peso in modo sano e stabile;
  • Non hai bisogno di soffrire la fame e di fare pericolose diete iperproteiche per dimagrire;
  • Grazie ai cibi vegetali, puoi dimagrire mangiando, senza troppe ristrettezze alimentari;
  • Associare un programma di pesi alla tua dieta vegana può amplificare gli effetti dimagrenti naturali.

Quindi la dieta dimagrante per eccellenza è la vegana, perchè ti permette di mangiare a sazietà perdendo peso in modo equilibrato ma regolare nel tempo, portando dietro a sè altri importanti benefici effetti sulla salute.

E-BOOK GRATUITO SUI 10 CIBI VEGANI

 

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento, ti risponderemo personalmente…

 

Altri articoli interessanti

Pin It on Pinterest

Share This