L’articolo che stai per leggere si occupa di descrivere meglio la dieta vegana e  risponde alla domanda che spontaneamente viene da porsi:

“La dieta vegana fa bene?”

 

“Cioè, porta veramente dei benefici a breve e/o a lungo termine alla salute oppure è solo una moda?”

 

Questo è il primo articolo di una lunga lunga serie, che affronteranno sotto ogni aspetto il perché e il per come una nutrizione senza prodotti animali faccia bene alla salute e lo troverai sotto la categoria “dieta vegana

Per chi si approccia a questo nuovo stile di vita è importante sapere perché dovrebbe sforzarsi di cambiare le proprie abitudini, e come diventare vegani può portare molti benefici nella vita e nella salute.

Bene, leggendo le righe qui sotto capirai veramente se una nutrizione vegana porti o no dei benefici al tuo corpo e alla tua mente, così che potrai evitare i tranelli e le difficoltà lungo il cammino che porta ad una salute superiore.

Prima di tutto rispondiamo alla domanda:

 

“Che cos’è il veganismo?”

 

Detto semplicemente, un vegan evita completamente o quasi (qualche eccezione per il miele o il polline di api) i prodotti animali.

Mentre un vegetariano consuma ancora latticini e uova, i vegani evitano del tutto questi cibi.

In questo modo essi perseguono un’ideale etico e ambientale allo stesso tempo, risparmiando lo scempio degli allevamenti intensivi, dei macelli e dell’inquinamento massivo della Terra..

Non male, solamente evitando dalle nostre tavole alcuni alimenti e facendoci arrivare degli altri otteniamo questi bellissimi risultati.

Ma questi sono “solo” i vantaggi per così dire esogeni, quindi esterni a noi..

Ci sono molti altri vantaggi di cui possiamo godere personalmente intraprendendo un nutrizione a base vegetale.

 

Una dieta vegana ben bilanciata infatti è assolutamente in grado di fornire tutte le proteine, i minerali e le vitamine necessari al sostenimento di una buona salute.

 

Ovviamente, un po’ di lavoro di sconvolgimento iniziale è necessario, ma potrai scoprire molto presto quanto sia divertente fare la spesa, cucinare e mangiare vegan. E di quanto sia facile, per chi ne ha necessità, perdere peso con una dieta dimagrante vegana.

Personalmente rimaniamo sempre incantati osservando il nostro frigorifero dopo aver sistemato la spesa al proprio posto. I colori e i profumi che emanano tutti insieme le diverse qualità di verdura e frutta, erbe, spezie, olivette e intingoli sono letteralmente un’opera d’arte della natura.

E’ risaputo come la dieta occidentale, alta nel contenuto di grassi, sodio e colesterolo, contribuisca in larga parte alle nostre malattie. La dieta vegana fa bene: alcuni dei vantaggi principali di una dieta vegana sana e bilanciata è che riduce sensibilmente  il rischio di cancro al colon, cancro alla prostata, pressione alta e malattie cardiovascolari.

Un disturbo che sta letteralmente tormentando migliaia di donne ogni anno è il cancro al seno. A proposito di questo, il dottor Colin Campbell ha sottolineato nel suo libro “The China Study” come, dopo lunghi studi e dopo aver raccolto migliaia di dati, la correlazione tra assunzione di grassi animali e cancro fosse incredibilmente autoevidente.

Infatti nei paesi orientali dove le persone consumano ancora pasti frugali e dove la percentuale di proteine e quindi di grassi animali è molto bassa, la presenza di cancro alla mammella è incredibilmente bassa..

Vediamo in questo grafico la relazione tra il consumo di grassi animali e l’insorgenza di cancro al seno (pag 88 “The China Study”):

  

 

Inoltre col veganesimo abbiamo la fantastica opportunità di controllare e guarire il diabete, malattia che sta diventando epidemica nella nostra società; una dieta vegana può consentire la riduzione o addirittura lo stop di assunzione di insulina, permettendo un minore stress per l’organismo. Quindi sì, possiamo dirlo, la dieta vegana fa bene.

Le multinazionali del latte, poi,  affermano che il veganismo è pericoloso per la crescita dei bambini perché si corre il rischio di non assumere abbastanza calcio..

Le statistiche hanno dimostrato esattamente il contrario, mostrando come l’incidenza di osteoporosi sia nettamente inferiore proprio nei paesi orientali come il Giappone per esempio, dove vi è un consumo minimo di latte e derivati, e come sia invece molto alta proprio in paesi come gli USA e i paesi del nord Europa, dove le industrie casearie producono milioni di litri di latte ogni anno che verranno venduti agli ignari consumatori.

La verità è che le verdure a foglia verde, i semini, le noci e i fagioli contengono abbastanza calcio che viene assorbito e ben utilizzato dall’organismo umano per rinforzare le ossa a breve, medio e lungo termine, fornendo inoltre molti altri micro nutrienti essenziali per una buona salute a costo digestivo zero.

 

Le piante lavorano insieme

 

Uno dei problemi che si riscontrano con le diete a base di prodotti animali è che anche i nutrienti genuini presenti in questi cibi lavorano gli uni contro gli altri, creando difficoltà nell’assorbimento.

Per esempio se mangi un’abbondante porzione di broccoli o spinaci, il calcio presente in questi cibi verrà utilizzato per tamponare l’acidità che si viene a creare durante il processo di digestione delle proteine animali, andando in questo modo a depauperare l’organismo delle riserve di vitamine e minerali tanto preziose per la salute e la longevità.

Se ti focalizzi invece sul consumare una dieta vegana, molti cibi non vanno in conflitto, ma lavorano insieme e tu ne trai vantaggio assorbendo al meglio tutte le sostanze nutritive. In questo modo non sprechi quello che mangi e migliorano molti aspetti della tua salute, comprese le funzioni digestive che stanno alla base di tutto il benessere generale. E’ anche per questo che la dieta vegana fa bene.

Ulteriori benefici di una dieta vegana

 

Se cominci a seguire una stile di vita vegan potrai velocemente testimoniare che ci sono ulteriori vantaggi che derivano da una dieta
vegana, che non si limitano solamente a prevenire le malattie e a ritrovare il peso forma, ma che vanno oltre. Ci sono molti esempi di diete vegane settimanali gustosi e nutrienti 

Ammesso che il cibo che consumi non sia stato trattato con pesticidi chimici e che sia consumato nel modo corretto, hai la possibilità di controllare anche disturbi come allergie, ansia, depressione e ipertensione.

Questo è dovuto al  consumo di grandi quantità di proteine vegetali, di minerali e vitamine organici, inoltre noi siamo ciò che mangiamo e tutti gli animali allevati vengono ormai trattati con pesanti dosi di calmanti, antibiotici, ormoni, ecc e che evitare questi cibi può fare una grande differenza sulla tua salute.

Un effetto davvero molto interessante, che viene sperimentato maggiormente dai vegani crudisti è il fatto di recuperare a volte anche i capelli bianchi.

La perdita precoce del pigmento dei capelli è correlata spesso a una mancanza di minerali. Se la tua dieta include una grande quantità di minerali organici naturali prontamente assorbibili, non ci sarebbe da stupirsi se il corpo fosse in grado di invertire ad un certo livello il processo di invecchiamento.

D’altronde è stato provato dal dott. Jenstchura che proprio il processo di invecchiamento è accelerato in modo esponenziale dall’acidità tissutale provocata dalle proteine animali, e come una rialcalinizzazione possa addirittura portare far ricrescere i capelli dove prima erano inevitabilmente caduti!!

Quindi con una nutrizione a base vegetale ogni cellula del corpo riceve finalmente quella forza vibrazionale di cui ha bisogno e questo permette all’organismo non solo di mantenere un ottimo livello di salute, ma anche di invertire l’invecchiamento e di guarire dalle malattie…

Quello che ho notato negli ambienti ufficiali è proprio una mancanza totale di fiducia della capacità del corpo di guarirsi.. da qui l’uso massiccio di farmaci chimici di sintesi per cercare di rimediare alle malattie.

Nonostante tutti i nostri sforzi è sempre il corpo che guarisce se stesso, niente e nessuno può fare il lavoro al posto del sistema immunitario..

Qui di seguito vi elenchiamo i benefici personali che abbiamo sperimentato noi, staff di nutrizione superiore.it e che ci hanno spinto a studiare a fondo la nutrizione vegana naturale: 

 

  1. Controllo del peso e del grasso corporeo;
  2. Miglioramento della digestione;
  3. Sistema immunitario sveglio ed efficiente;
  4. Attenuazione delle allergie;
  5. Energia da vendere;
  6. Sonno più ristoratore;
  7. Maggiore connessione con la natura.

A questo punto possiamo dare una risposta alla domanda iniziale: “Dieta vegana: moda passeggera o portatrice di benefici duraturi? La dieta vegana fa bene?”..

La nostra risposta è che il considerevole aumento di interesse in questo campo è dato dal fatto che le coscienze di stanno svegliando e c’è una pressante richiesta di maggiore salute, maggiore serenità e maggiore integrità!

Coloro che amano molto lo yogurt, le frittate e le bistecche potrebbero considerare il veganesimo come una privazione e una punizione. Il modo migliore che possiamo consigliare è quello di approcciarsi al vegan in modo graduale, e piano piano scoprire tutte le meraviglie della cucina vegan, così gustosa e nutriente allo stesso tempo..

Nutrizionesuperiore.it è qui proprio per supportarti e darti una mano a fare una scelta che ti porterà tanta salute e, anche se all’inizio potrebbe sembrarti che ci si debba privare di qualcosa, ben presto potresti scoprire che al contrario hai guadagnato molto di più!!..

Ti consigliamo la visione di questo video che ha fatto il giro del web e che spiega molto bene i risultati della ricerca durata per più di 20 anni portata avanti dal dott. Colin Campbell.

 

ATTENZIONE: LA VISIONE DI QUESTO VIDEO POTREBBE CAMBIARTI COMPLETAMENTE LA VITA IN MEGLIO… 🙂

 

 

E-BOOK GRATUITO SUI 10 CIBI VEGANI

 

Ti è piaciuto l’articolo? Lascia un commento qui sotto e condividilo con i tuoi amici 

 

Altri articoli interessanti

Pin It on Pinterest

Share This